domenica 3 giugno 2012

Brunch made in Tuscany



Eh si, più toscano di questo: pane sciocco alle fave, pecorino toscano stagionato e salame di campagna di Certaldo. Un pranzo bucolico only with fingers (a parte il coltello per tagliare formaggio, salame e pane) godiamoci il caldo (anche se afoso) e l'aria aperta spiluccando cibo in tranquillità. Lasciamo che il tempo ci scivoli addosso e non pensiamo agli impegni, ritagliamoci qualche ora di pura libertà, ricarichiamoci d'energia per la settimana!!!


INGREDIENTI
  • 500 gr di farina 0 (manitoba)
  • 1 bustina di lievito di birra
  • . 600 gr di fave
  • . 1 cucchiaio di zucchero
  • olio e.v.o
  • sale e pepe
Sgranate le fave, scottatele e privatele della pellicina. Impastate la farina con il lievito, lo zucchero, tre cucchiai d'olio e 250 ml di acqua tiepida. Unite le fave e impastate ancora poi sistemate la pasta in una teglia rotonda e lasciate lievitare per almeno 2-3 ore. Ungete la superficie di olio e sale e infornate a 180° per 30 minuti circa. Accompagnate con pecorino e salame.




6 commenti:

  1. Wow, che gusto!!!! Buonissimo, mette appetito!!

    RispondiElimina
  2. questo pane è meraviglioso e l'idea di inglobare le fave direttamente nell'impasto è geniale. mi sa che te la copio, via :)

    RispondiElimina
  3. Mamma mia che delizia questo pane!!

    RispondiElimina
  4. Ma è una delizia questo pane, da brava toscana mi piace il pane senza sale da gustare con pecorini, bruschette e compagia bella, ma questo con le fave è un'idea geniale, bravissima!

    RispondiElimina
  5. ...spettacolo!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  6. Che buono questo pane!!!Complimenti
    ^_^

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails