mercoledì 31 ottobre 2012

La guerra dei sette dolci anni




Oggi vi lascio con la storia della Sacher e la mia umile copia che mai potrà essere come l'originale ... scoprite perchè.
La storia della "torta Sacher" è racchiusa in una lettera, che viene custodita nell'Hotel Sacher. Datata maggio 1888, si scoprì in questa lettera che già allora la torta Sacher aveva 56 anni, così che la sua nascita risale al 1832. Franz Sacher, capostipite della omonima famiglia di albergatori, aveva 16 anni quando era a servizio del principe Metternich come apprendista cuoco. Il principe amava stupire i suoi ospiti con piatti sempre nuovi. Per un pranzo molto importante ordinò di inventare una torta nuova e fu Franz, che sostituiva il cuoco malato ad ideare questo dolce con i pochi ingredienti che aveva a disposizione.
Il trionfo di questa torta di cioccolato fu cosi' grande che e ben presto divenne famosissima in tutta l' Austria, ma con la popolarità  nacque anche una disputa legale che durò ben sette anni: la guerra dei  sette dolci anni.
La contesa verteva su chi aveva il diritto di ornare questa torta col nome Sacher, l'albergo Sacher o il pasticciere Demel che aveva comprato da Eduard Sacher, nipote di Franz, il privilegio di mettere nella sua torta di cioccolato, leggermente modificata da quella di Franz, il sigillo "Originale Sacher torte". Dopo ben sette anni l'albergo Sacher vinse la causa. Questa torta la cui ricetta originale è segreta, viene sempre servita nell'albergo Sacher di Vienna.



INGREDIENTI
  • 130 gr di burro
  • 130 gr di farina 00
  • 80 gr di zucchero a velo
  • 130 gr di cioccolato fondente
  • 2 uova
  • 150 gr di marmellata di albicocche senza zuccheri aggiunti rigoni d'Asiago
  • 150 gr di cioccolato fondente per glassa
  • 2 cucchiai di olio di semi
Mescolate il burro ammorbidito con lo zucchero, poi unite i tuorli, il cioccolato sciolto a bagno maria e lasciato intiepidire. A parte montate gli albumi aggiungendo un pizzico di sale e due cucchiai di zucchero semolato. Unite gli albumi delicatamente e infine aggiungete la farina setacciata. Versate in uno stampo circolare e imburrato e infornate a 160° statico per circa 1 ora. Lasciate raffreddare il dolce poi dividetelo a metà, farcite con la marmellata, richiudete e spalmate un velo sottile della stessa marmellata sul tutto il dolce. Sciogliete a bagnomaria i 150 gr di cioccolato, lasciate intiepidire poi unite l'olio e versate sopra la torta lisciando con una spatola. Lasciate indurire a temperatura ambiente.





6 commenti:

  1. un'infinita golosità...un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  2. Che buona, quant'è che non la mangio... ho già l'acquolina!
    Grazie di averci raccontato la sua storia curiosa ed interessante!

    RispondiElimina
  3. Mio Dio che bontà!!! Questa sacher è deliziosa! Complimenti!!! ciao Marina

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails